Gibigianna

Come una cipolla
il tempo mi sfoglia
filtrando tra le crepe
come acqua tra le pietre.

Seduta in controluce su una sedia a rotelle
nell’ampia cavità del salone,
gonfia di malva e passi scricchiolanti,
hai uno scialle buttato sulle spalle,
una televisione blaterante
e un esercito leale di poltrone.
Ti seguono fedeli e vagabonde,
quando la tua memoria si ripiega
schiudendo scrigni di racconti persi
alla deriva negli occhi celesti,
pescando ricordi affioranti
da un oceano senza fondali né orizzonti,
come acqua che raccoglie il colore
dal pennello impregnato del pittore.
E le ombre che s’annidano nei corridoi
sussurrano nei tuoi occhi il respiro degli spettri,
il frullio di ali angeliche, o la danza
su tutti i muri di una gibigianna,
riflessa da cornici cesellate
o dalla rifrazione della tua fantasia.
E quando cerchi il tocco delle cose,
il conforto loquace degli oggetti,
di alcuni narrerai le antiche storie –
volpe di porcellana che zio Nino
comprò per il brillio divertito dei tuoi occhi,
cimeli dal Giappone,
un nero pianoforte –
di altri perderai traccia in cassetti profondi,
come monili su fondi spaziosi,
come parole erranti che non trovi.
Ricorrerai al linguaggio dei bambini,
a guaiti e pigolii,
per raccontarci timori e sorrisi.

Ciò che resta e resiste,
quello di cui il tuo spirito consiste:
un’ironia che cura ogni spavento,
l’essere più testarda del tempo.
Il resto è solo un’inerzia del corpo,
un breve perdurare del respiro,
un sopravviversi privo di denti.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: