Notte

Some girls are bigger than others.
Anni ’80, tramonto di bronzo.
Scarpe che inciampano,
uova mi mancano.

Schiere di bocche nere
trangugiano la notte.
Sfondati, incavi, logge.

Riverbero nostalgico,
rombo distorto,
muro di suono.
Il cielo azzurro rigato di scie,
ricordo il primo ricordo luccicare
sul metallo di lisce fusoliere.

Vorrei una notte maligna, infinita.
Un deserto di buio.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: