Ambra

Eccoti: strisci contro i muri ruvidicome il fresco d’estate.Hai lasciato orme nei ricordi ambrati, li richiami con forme mai mutate.Imbrigli il solco dei miei passi insipidi,l’incedere del sole, lo scivolio delle ombre.Contieni cose, รจ questo il tuo dovere:lo scoppio eroico delle primavere, rigurgitante fiori d’azalee;la luce che come amanuense calcasui pavimentidi ampie finestre sagome eContinua a leggere “Ambra”